Etichette

domenica 24 marzo 2019

La cena che non ti aspetti

Where: Lo spaccio alimentare, Via Belfiore, 24, 10125 Torino TO
What: Cucina gourmet

Ciao Gastronauti, oggi andiamo in trasferta e vi raccontiamo di una cena nella capitale Piemontese. Abbiamo fatto un giro a Torino e abbiamo scelto di cenare allo Spaccio Alimentare. Il menù racconta che quattro giovani amici hanno intrapreso questo percorso insieme unendo il meglio delle loro regioni. Il menù è particolare e vi richiederà un’attenta lettura, arriverà poi il gestore ad aiutarvi e a chiarire i dubbi. Noi abbiamo iniziato con due antipasti: 
Carciofo in olio cottura, fondente di patate e yuzu, mandorle e bottarga. Molto delicato e tenero.
Sandwich di tonno rosso, giardiniera di verdure invernali e maionese al wasabi. Piatto bello alla vista e con abbinamenti azzeccati.

Cappelletti modenesi vs carbonara style. I cappelletti tradizionali con crema di cacio e uovo, un sapore deciso e saporito.

Spaghettone “Benedetto Cavalieri” latte di baccalà, scarola liquida e pane croccante. Un piatto più delicato ma ottimo e non scontato.
Abbiamo poi concluso con il dolce. Ho mangiato uno dei dolci più particolari e soddisfacenti dell’ultimo periodo, la mela in tre variazioni. C’era una cialda croccante e sottile con crema pasticcera, biscotto al burro spezzettato e la mela, cruda, cotta e macerata nel vino. Veramente una bella (e buona) idea.

Il locale
Il locale è stile industrial, molto minimal ma ben curato. Mi è piaciuto molto, se fosse a Milano diventerebbe un punto di riferimento.



Il conto
Il conto a Milano sarebbe giusto. Noi in 4 abbiamo bevuto un Roero e abbiamo diviso due antipasti più un primo e un dolce a testa. abbiamo prenotato con The Fork ma questa volta non c’era sconto, il conto è stato di 35€ a testa. Giusto per la qualità e presentazione dei piatti anche se per uscire sazi, a mio parere, dovreste calcolare almeno tre portate a testa.
Gastronauti tips & tricks: se siete in gita a Torino e volete regalarvi una cena gourmet i Gastronauti lo consigliano!

martedì 19 marzo 2019

Spaghetti al pomodoro con gamberi gratinati

Un piatto forse un po' estivo, ma adatto a qualunque periodo dell'anno, un gusto deciso e delicato allo stesso tempo, insomma, un piatto semplice ma di grande impatto per fare bella figura con i propri ospiti.

Difficoltà:
***°°
Tempo:
**°°°


INGREDIENTI:
  • spaghetti, 80g a persona
  • gamberoni, puliti e sgusciati,  3/4 a testa
  • pan grattato
  • prezzemolo
  • passata di pomodoro
  • misto per soffritto (sedano, cipolla, carota e aglio)
  • olio, sale&pepe

PROCEDIMENTO:
  1. iniziamo mettendo a bollire l'acqua salata per gli spaghetti, e nel mentre puliamo i gamberi (nel caso non lo fossero già), al momento giusto buttiamo gli spaghetti.
  2. prepariamo la salsa di pomodoro. Con un po' di soffritto e un filo di olio mettiamo a scaldare un pentolino facendo rosolare le verdure e, quando dorate, mettiamo la salsa a cuocere.
  3. una volta pronta la salsa e pronti gli spaghetti, trasferiamo il tutto in una padella capiente e facciamo saltare amalgamando per bene.

Ora trasferiamo il tutto in una terrina adatta, adagiamo i gamberoni e spolveriamo con un misto di pan grattato, pepe e grana, e un po' di prezzemolo tritato per dare colore al piatto.


Mettiamo in forno preriscaldato a 120° per 15/20 minuti circa, il tempo di dorare il pan grattato e il grana e serviamo caldi.